Via Bibbiena 40 50142 Firenze - Tel: +39 055 7322600
connettività per aziende

Nella scelta del fornitore della banda larga contano davvero solo i Giga?

Perché le aziende sono sempre più “assetate” di Giga?

I servizi di connettività dati e voce sono diventati una risorsa imprescindibile per il funzionamento di qualsiasi organizzazione, grande o piccola che sia. L’avvento dell’economia digitale, del VoIP e più recentemente del cloud ha fatto si che tutte le aziende debbano essere costantemente connesse per poter svolgere la normale operatività aziendale, erogare i propri servizi, far funzionare applicazioni, comunicare internamente ed esternamente.

Se fino a qualche anno fa si usava internet per poche applicazioni e non erano necessarie performance di banda elevatissime, le cose sono drasticamente cambiate negli ultimi anni e specialmente nell’ultimo biennio. L’avvento del Covid ha infatti modificato radicalmente il contesto competitivo delle imprese, le aziende si sono dovute organizzare per far fronte a lunghi periodi di lockdown e solo chi era dotato o è riuscito a dotarsi velocemente di piattaforme di smartworking è riuscito a rimanere operativo. Ma smartworking significa dare la possibilità a lavoratori che si trovano al di fuori della sede aziendale di lavorare accedendo ai sistemi informativi aziendali, alle applicazioni, ai software, ai dati… Di colpo la necessità di banda si è moltiplicata in modo esponenziale per far fronte a tutte queste richieste. Non solo, con l’avvento delle video-conferenze, della telefonia oramai quasi esclusivamente basata sul VoIP e del Cloud è aumentata la necessità di stabilità, sicurezza e affidabilità del segnale internet.

Come orientarsi nella giungla delle offerte degli operatori telefonici?

La connettività è dunque uno degli strumenti cruciali in una economia sempre più digitale e connessa e la scelta dell’operatore della banda non è una questione di poco conto perché impatta fortemente sulla produttività aziendale. Oggi si assiste a un vero e proprio bombardamento mediatico da parte degli operatori telefonici, con messaggi pubblicitari spesso ingannevoli che fanno leva su velocità di internet strabilianti capaci di superare anche i 2 giga al secondo. Ma è davvero così? Ma soprattutto è solo questo il parametro a cui si deve prestare attenzione nella scelta del servizio?
Cerchiamo di capire come stanno realmente le cose e perché diffidare di chi vanta prestazioni da urlo senza però garantirle. Nella scelta dell’operatore di connettività e delle soluzioni di connettività proposte occorre infatti prestare molta attenzione a una serie di aspetti tecnici e commerciali che cercheremo di riassumere:

• Molti operatori gestiscono prevalentemente i clienti residenziali, hanno dunque una banda condivisa con un altissimo numero di utenti collegati, cosa che può ridurre drasticamente le prestazioni reali della linea dati perché le prestazioni vengono “assorbite” da mole di utenti che possono portare anche alla saturazione della linea.
• L’assistenza il più delle volte è affidata ad un call-center di primo livello con scarse competenze tecniche che girerà la richiesta ad altri reparti. Questo tipo di approccio può essere tollerato da un utente domestico che può anche “permettersi” disservizi di qualche ora, ma può mettere in grande difficoltà un utente business che in mancanza di segnale può vedere l’operatività completamente bloccata.
• La pubblicità sulle linee dati è spesso ingannevole e si rivolge prevalentemente all’utente residenziale, le performance sono solo nominali e il più delle volte non è prevista una banda minima garantita (BMG) o se esiste è davvero ridicola (in molti casi di appena 128k). I contratti possono essere vincolanti anche per un lungo periodo, obbligando il cliente a rimanere con l’operatore anche se non soddisfatto.

6 buoni motivi per scegliere TELECOM srl e le sue offerte dedicate SOLO alle imprese:

• Assistenza – Se hai bisogno di assistenza: chiamaci! Risponderà un nostro tecnico professionista, non un call center ubicato chissà dove. Ti seguiremo in tutte le richieste fino alla risoluzione della tua esigenza
• Le linee da noi proposte hanno una banda nominale ed una banda minima garantite e dichiarate nel contratto, hanno indirizzi IP pubblici statici. Nei nostri contratti non sono previsti vincoli di durata: il
cliente resta con noi fino a che è soddisfatto del servizio.
• Le nostre linee sono dedicate esclusivamente a una utenza business hanno una concentrazione minore di utenze collegate a beneficio delle prestazioni che sono affidabili e garantite.
• Per le nostre linee professionali esiste un servizio di monitoraggio pro-attivo dello stato delle linee che controlla e interviene in tempo reale in caso di cali di performance.
• Le nostre linee possono essere dotate di un back-up integrato con mantenimento degli indirizzi IP, in modo che il passaggio alla linea di back up non crei problemi agli utenti connessi.

Contattaci, e prenota subito un incontro gratuito e non impegnativo con un nostro tecnico specializzato possiamo aiutarti a risolvere i tuoi problemi di connessione con linee dati e voci performanti e affidabili.

L’importanza di un cablaggio strutturato certificato

Le reti informatiche rivestono un ruolo sempre più cruciale per qualsiasi organizzazione e sono alla base per l’utilizzo delle moderne tecnologie di Comunicazione e del Cloud

Con lo sviluppo tecnologico in atto, la rete dati assume un valore sempre maggiore in termini di competitività e di produttività del lavoro, consentendo l’utilizzo di tecnologie e servizi innovativi altrimenti non possibile. In particolare, con la tecnologia VoIP (voice over IP) e il Cloud, l’esigenza di una rete efficiente e performante è diventata una condizione imprescindibile per qualsiasi azienda. Purtroppo ci troviamo troppo spesso di fronte a reti informatiche mal realizzate che invece di essere di supporto per le attività e i servizi aziendali finiscono per diventarne un limite. Spesso assistiamo a prestazioni scadenti che sfociano in disservizi, come video frammentati e instabili, lunghi tempi per i download, telefonate con audio disturbato o con voci distorte, applicazioni web lente. Si è portati a pensare che tutto si possa risolvere aumentando i giga di connettività, senza considerare che il più delle volte una rete realizzata male con apparati mal configurati e/o inadatti possono essere la causa dei problemi di velocità e instabilità della rete aziendale.

In un impianto di cablaggio strutturato ben realizzato sono di fondamentale importanza non solo la qualità di tutti i componenti quali cavi, connettori e prese terminali, ma anche l’architettura della rete, che deve essere progettata e realizzata per consentire un utilizzo ottimale ed efficiente di tutti gli apparati all’interno dell’edificio, civile o industriale che sia.

Il cablaggio dati è una struttura IT duratura ed affidabile sulla quale occorre investire sia in fase progettuale sia di realizzazione, perché costituisce la dorsale di tutta l’infrastruttura tecnologica aziendale, occorre quindi partire da una corretta progettazione, andare ad installare le tecnologie e gli apparati più aggiornati per garantire non solo performance adeguate ma anche sicurezza.

A quali requisiti deve rispondere un cablaggio?

Ovviamente per poter eseguire una buona realizzazione è determinante conoscere la struttura sulla quale deve essere realizzato un cablaggio dati, tuttavia possiamo dare qualche indicazione di carattere generale:

  • Avere uno o più rack sui quali collegare i vari cavi corrispondenti ai punti di accesso alla rete e alloggiare le parti attive come router, firewall e switch
  • Per ogni postazione di lavoro avere almeno due prese dati, meglio tre, normalmente una per il PC, una per il telefono ed una a disposizione per un eventuale utilizzatore di rete.
  • Posizionare un punto di accesso alla rete dove poterebbe essere posizionata una scrivania.
  • Tenete conto del posizionamento di apparati nelle zone comuni, tipo stampanti di rete, lettori di badge, access point ecc.

Nel corso di oltre 40 anni di attività Telecom ha selezionato i prodotti migliori per ogni specifica esigenza, tenendo conto delle specificità di ciascun impianto e delle condizioni di utilizzo, che possono influenzare enormemente la prestazione del cablaggio. Basti pensare alle interferenze interne (Cross-Talk) ed esterne ai cavi (elettrostatiche e elettromagnetiche) che possono generare rumori che si sovrappongono al segnale trasmesso. L’influenza dei campi magnetici ed elettrostatici non può essere trascurata. Il tipo di cavo e di schermatura e del materiale utilizzato deve essere adatto al tipo di interferenza. Solo un installatore professionista come Telecom srl è in grado di valutare e risolvere queste problematiche in modo corretto.

Al termine dei lavori di cablaggio procediamo alla certificazione strumentale dell’impianto attraverso apparecchi proprietari tarati e certificati che comprovano in modo oggettivo la corrispondenza con la categoria prestazionale prevista nel progetto (Cat 6a – Cat 7a – Cat 8) e ne garantisce la conformità agli standard internazionali di efficienza. La certificazione comporta la verifica di ogni singolo link in rame o in fibra, utilizzando strumentazione di collaudo che simula il carico di trasmissione dati massimo e contemporaneamente monitora la risposta del link. Se i dati di prestazione raccolti dagli strumenti corrispondono con quelli previsti nel progetto avviene il rilascio della “certificazione strumentale”.

Se nonostante connettività a banda larga continui a navigare lentamente e con segnale instabile probabilmente il problema non è nella linea dati o VoIP ma nel cablaggio della tua azienda. Contattarci, ti aiuteremo a trovare la miglior soluzione a questo problema!

Sistema UCC in cloud

Quando è il momento di cambiare il centralino telefonico aziendale?

Dal centralino telefonico tradizionale al moderno sistema di Comunicazione Unificata in cloud

Mantenere il sistema telefonico tradizionale può sembrare la soluzione più semplice, economica e soprattutto la più comoda, perché non obbliga l’azienda ad affrontare cambiamenti nel modo di comunicare, di collaborare, in definitiva di lavorare. Un centralino di vecchia generazione però, seppur funzionante porta con sé problematiche, inefficienze e costi nascosti che non possono essere sottovalutati perché incidono sulla competitività aziendale.

Il centralino telefonico è infatti l’interfaccia dell’azienda per clienti, fornitori, partner, collaboratori, dipendenti… ottimizzare i flussi di comunicazione e lo scambio di informazioni con i nuovi sistemi di Comunicazione Unificata (UCC) significa migliorare anche la competitività aziendale, semplificare i processi, monitorare i risultati, arricchire l’organizzazione con nuove modalità di collaborazione che migliorano la qualità dei servizi e la percezione di efficienza dell’azienda.

Funzionalità e benefici di un sistema UCC in cloud

Le funzionalità e i vantaggi che i nuovi sistemi di Comunicazione Unificata (UCC) offrono rispetto al centralino telefonico tradizionale sono moltissime. Ogni sistema UCC si adatta e si integra con i processi aziendali e i sistemi informativi (ERP e CRM), ottimizzando flussi di comunicazione e di informazioni all’interno e all’esterno dell’azienda. Inoltre, essendo il sistema UCC Web Based, permette a ogni operatore e collaboratore può loggarsi al sistema di comunicazione unificata da qualsiasi postazione o in mobilità e con qualsiasi tipo di dispositivo (PC, Tablet, Smartpone, Dect …) sia aziendale sia personale (BYOD) integrato nel sistema, potendo così accedere a tutte le funzionalità e informazioni del sistema anche via APP.

Centralino telefonico aziendale: perché è importante cambiarlo?

La possibilità di installare il sistema UCC in Cloud riduce gli investimenti in hardware (server e device) e in assistenza e manutenzione, permettendo così di liberare risorse finanziarie da destinare al vero core business aziendale. I nuovi sistemi di comunicazione unificata offrono quindi vantaggi che migliorano l’efficienza e la competitività aziendale.

Quando ci troviamo di fronte alla domanda se cambiare o no il vecchio centralino telefonico aziendale occorre dunque misurare tutti questi aspetti. Il vecchio centralino telefonico ancor che funzionante rischia di diventare il collo di bottiglia che fa rallentare e limitare l’efficienza e la qualità dei servizi offerti dall’azienda. Ogni volta che si interrompe il flusso della comunicazione aziendale si limita l’efficienza dell’organizzazione e si perdono opportunità di business.

Se vuoi effettuare una demo sulle potenzialità di un moderno sistema di Comunicazione Unificata contattarci, ti aiuteremo a trovare la miglior soluzione per la tua azienda!

Acronis_Cyber_Protection

Sicurezza informatica: come contrastare le minacce?

La sicurezza digitale è ormai un obbligo per tutte le aziende PMI e Micro imprese incluse

In Italia si registra un attacco informatico grave mediamente ogni cinque ore, con un trend in crescita di oltre il 90% rispetto allo scorso anno; la maggior parte degli attacchi è portata in modo casuale al fine di estorcere denaro alle organizzazioni colpite. Grosse e piccole imprese sotto attacco informatico si vedono criptare i dati e di conseguenza subiscono il blocco dell’attività, con la conseguente richiesta di riscatto per decriptare i dati e ripristinare l’operatività.

La sicurezza informatica è diventata quindi una tra le maggiori priorità di qualsiasi organizzazione aziendale perché gli attacchi sono condotti con modalità random e sfruttano lacune nelle difese informatiche delle imprese. Solo attraverso un costante processo di apprendimento e comprensione delle problematiche relative alla cybersecurity è possibile contrastare le minacce degli hacker, prima che queste diventino critiche e arrechino danni potenzialmente dannosi per la continuità aziendale.

Come aiutare le PMI e le Micro imprese a proteggersi dai rischi?

L’implementazione di misure di cybersecurity efficaci è però particolarmente impegnativa per le PMI e Micro imprese perché ci sono sempre più dispositivi collegati alle reti aziendali e sempre più persone che si collegano alla rete e ne utilizzano dati e applicazioni e non sempre le aziende hanno le risorse finanziarie e organizzative per contrastare gli attacchi informatici, che stanno diventando sempre più innovativi nello sfruttare “buchi” nelle infrastrutture IT.

Telecom srl è in prima linea e al fianco dei propri clienti per contrastare le minacce informatiche e proteggere le organizzazioni, attraverso soluzioni all’avanguardia fornite in cloud quali:

  • Backup dei dati
  • antiransomware e antimalware
  • protezione degli endpoint
  • disaster recovery e molto altro.

Se vuoi rendere sicura la tua rete aziendale e proteggere i dati aziendali contattarci, troveremo la soluzione migliore per la tua organizzazione.

ransomware-2021

Con il conflitto a quali rischi sono esposte le aziende italiane?

Il rischio di attacchi cyber per le aziende e le organizzazioni italiane

La guerra in Ucraina sta causando una serie di preoccupazioni per i risvolti che potrebbe avere in Italia e nel resto del mondo a livello di sicurezza informatica. Occorre però dire che gli attacchi hacker si sono fatti molto più frequenti e con gravi ripercussioni sull’operatività delle organizzazioni colpite ben prima del conflitto iniziato a fine Febbraio. Da oramai un paio di anni infatti, sostanzialmente con l’inizio del covid-19 e il conseguente lavoro in smart working di milioni di lavoratori, organizzazioni di cyber criminali sfruttano la debolezza delle difese informatiche delle imprese e delle pubbliche amministrazioni, per sferrare i loro attacchi cyber, il più delle volte condotti purtroppo con successo.

Il nostro Paese è stato preso di mira già dall’agosto 2021, con l’attacco alla regione Lazio, che ha segnato l’inizio degli attacchi ransomware a strutture pubbliche e private italiane, ricordiamo tra i più famosi quelli condotti contro Campari, Geox, Enel, Luxottica, Carraro, HoMobile, IGuzzini tanto per citarne qualcuno.

Osservatorio cybersecurity & data protection della School of management del Politecnico di Milano

Dalla ricerca curata dal Politecnico sul 2021 emergono però anche delle indicazioni positive, in particolare viene evidenziato come il 54% delle imprese italiane è stata in grado di trasformare l’emergenza sulla sicurezza informatica in un’opportunità, per rinnovare le proprie infrastrutture IT e per aumentare la sensibilità dei propri dipendenti sul tema della cyber security e della protezione dei dati. In particolare lo scorso anno le spese si sono concentrate prevalentemente sulla gestione dell’emergenza, e dunque le soluzioni per la protezione di ciascun dispositivo connesso alla rete (VPN) e sulle soluzioni che difendono l’infrastruttura da accessi impropri. Anche gli investimenti sul cloud e sull’analisi dei Big Data hanno maggiormente influenzato la gestione della sicurezza nelle medio grandi imprese.

Le PMI vanno sostenute nelle strategie di difesa da attacchi cyber

Purtroppo per quello che riguarda le PMI i dati dell’osservatorio sono molto meno positivi: solo il 22% ha infatti effettuato investimenti in sicurezza nel 2021, il 20% li aveva pianificati ma ha dovuto destinare il budget ad altro a causa dell’emergenza covid-19. Un terzo delle PMI invece non ha risorse finanziarie e organizzative da poter investire sulla sicurezza informatica e addirittura oltre il 25% non è interessato all’argomento cyber security.

Per far fronte all’aggravarsi del contesto generale e al rischio di un inasprimento degli attacchi informatici nei prossimi mesi, ciascuna azienda deve aumentare il proprio livello di sicurezza informatica, per prevenire potenziali minacce ed essere pronta a gestire in modo tempestivo gli effetti di attacchi portati alla propria infrastruttura IT.

Sicuramente la difesa della propria infrastruttura informatica e la protezione dell’integrità dei dati aziendali ha un costo, ma è molto inferiore a quello che potrebbe essere un riscatto e/o di un blocco operativo causato da ransomware come quello subito tante aziende che hanno sottovalutato il rischio cyber; in queste circostanze la prevenzione è infatti la miglior arma di difesa contro i cyber criminali.


La nostra azienda è da anni attenta all’evoluzione della sicurezza informatica delle aziende e ha scelto le migliori soluzioni per proteggere la rete aziendale e i dati in essa contenuti.

Se vuoi rendere sicura la tua rete aziendale e proteggere i dati aziendali contattarci, troveremo la soluzione migliore per la tua organizzazione.

Centralino in mobilità

Vuoi usare il tuo smartphone come se fosse un interno del centralino aziendale?

I vantaggi di un centralino UCC per i lavoratori in mobilità

Con il sistema di Comunicazione Unificata (UC&C) VoIP un qualsiasi smartphone (Android e iOS) può essere integrato al centralino e diventare un vero e proprio interno. E’ sufficiente una connessione di rete, WiFi o 3G/4G/LTE per far si che si possa chiamare e ricevere chiamate con e dai numeri fissi aziendali, trasformando così il telefono cellulare in un telefono IP.

Il sistema telefonico UC&C VoIP permette di essere sempre raggiungibile in qualsiasi situazione e in qualsiasi luogo e permette di inoltrare le chiamate dallo smartphone con i numeri aziendali, senza dunque rendere pubblico il numero di cellulare personale. Ovunque ci si trovi è possibile utilizzare il cellulare personale (BYOD) integrato nel centralino UC&C per effettuare chiamate sfruttando le linee aziendali, trasferire le chiamate ad altri interni e parlare con i colleghi come ci si trovasse in ufficio. Essendo un numero di interno a tutti gli effetti, può essere inserito nei gruppi di risposta e partecipare alle programmazioni per fascia orarie e a tutte le altre funzionalità.

Rubrica aziendale condivisa

Un’altra delle funzionalità molto apprezzate da chi si trova spesso al di fuori della propria postazione è la possibilità di creare una rubrica telefonica condivisa attingendo i numeri dal CRM, dal Gestionale, da Outlook o da altre applicazioni. In questo modo è possibile avere sul proprio smartphone una agenda di numeri di lavoro sempre unica ed aggiornata.

Tanti vantaggi in un’unica piattaforma di comunicazione

L’integrazione di differenti tecnologie di comunicazione e di servizi di collaborazione (voce, video, chat, sms, email, …) in un’unica interfaccia, il cui accesso è possibile da qualsiasi dispositivo fisso o mobile collegato a internet (PC, Tablet, Smartphone, Laptop), consente così di gestire i flussi di comunicazione all’interno e all’esterno dell’azienda in qualsiasi situazione e da qualsiasi luogo.

Ciascun utente che si logga al sistema UC&C anche al di fuori dell’ufficio potrà comunicare e collaborare con tutti gli altri utenti del sistema e sfruttare i servizi come se si trovasse nella sua postazione.

Rubriche condivise, trasferimenti di chiamata, gestione picchi, reportistica e monitoraggio consentono di migliorare la produttività del lavoro e supportare lavoratori in mobilità, in smart working o operativi in sedi distaccate.

I sistemi di comunicazione unificata possono essere gestiti in cloud, e attivabili “As a Service”, senza costi in hardware ma di fatto in noleggio come un qualsiasi altro software aziendale. E’ evidente dunque il vantaggio organizzativo, finanziario e tecnologico di questo sistema di comunicazione.

Se vuoi avere informazioni sui Centralini telefonici UC&C VOIP, e una dimostrazione delle loro funzionalità e potenzialità non esitare a contattarci, troveremo la soluzione migliore per la tua organizzazione.

Centralino in cloud

Cosa ci insegnano gli esempi di Panasonic e di BlackBerry?

Il tramonto dei leader senza visione

Il 4 gennaio la società canadese BlackBerry, simbolo e leader di un’era della telefonia mobile antecedente allo strapotere di Apple e Android, staccherà la spina: i principali software e sistemi operativi proprietari di BlackBerry non saranno più disponibili. Come la stessa società ha chiarito, venendo meno il supporto, tutto potrebbe andare a singhiozzi o nella peggiore delle ipotesi bloccarsi: la ricezione e l’invio di sms, le chiamate, l’invio e la ricezione delle email, nulla sarà più garantito. Pure i dati mobili e quelli Wi-Fi potrebbero smettere di funzionare in modo regolare ed efficiente.

Lo stesso era accaduto qualche mese prima al colosso giapponese Panasonic con la decisione di chiudere l’attività di Panasonic Business Communications (settori PBX, SIP e Scanner) dopo decenni di attività nel mercato dei centralini telefonici aziendali e una leadership indiscussa fino alla prima decade degli anni 2000.

Quali sono le motivazioni di una debacle così clamorosa di aziende leader nei loro settori come BlackBerry e Panasonic lo spiega bene con una lucidissima analisi Carlos Osuna responsabile della divisione Business Communication di Panasonic:

il mercato è cambiato drasticamente negli ultimi anni con l’ascesa delle soluzioni basate sul cloud; una mancata corrispondenza tecnologica tra le esigenze / tendenze del mercato e le risorse / assets dell’azienda; un ritardo dell’azienda rispetto le attività di ricerca e sviluppo dei suoi competitors; una costante perdita a livello finanziario della divisione dovuta alle cause elencate; infine “il passaggio a nuovi tipi di domanda (Team, Zoom, ecc.), notevolmente accelerato da Covid–19” che ha reso questo ramo di attività fortemente “instabile e imprevedibile”.

La Lezione importante che ci insegnano questi casi è dunque: essere al passo con la tecnologia e investire in sviluppo per rimanere competitivi!

Il cloud e il modello as a service è la tendenza irreversibile nel settore delle telecomunicazioni aziendali

Le aziende, siano esse PMI o grandi organizzazioni, sono sempre più impegnate nel passaggio alla tecnologia in cloud e la pandemia globale non ha fatto altro che accelerare questo processo. La comunicazione aziendale non fa eccezione, per i moltissimi vantaggi che le soluzioni VoIP o di Comunicazione Unificata in cloud sono in grado di offrire rispetto a soluzioni di centralino tradizionale, come il modello di pagamento CapEx (l’hardware diventa un servizio e non più prodotto), l’immunità all’obsolescenza, la flessibilità, la scalabilità, la sicurezza, la garanzia di continuità dei servizi in ogni condizione, ecc.

Come ha affermato Panasonic nel suo annuncio l’imporsi di soluzioni di PBX in cloud li ha colti impreparati e con il passare del tempo ha creato un GAP tecnologico incolmabile tra i loro prodotti e le richieste del mercato. Man mano che il lavoro a distanza ha preso slancio e i vantaggi delle soluzioni in cloud sono diventate palesi e inconfutabili, sempre più aziende sono corse alla ricerca di alternative al proprio centralino per adeguare, adattare e trasformare la propria organizzazione e renderla competitiva in un contesto sempre più instabile.

I vantaggi delle soluzioni telefoniche in cloud

E’ questo il momento giusto per valutare i vantaggi che le soluzioni di centralino in cloud possono apportare all’intera organizzazione aziendale.

Le nostre soluzioni di centralino in cloud consentono un ambiente di lavoro remoto e smart, con tecnologia di crittografia che lo rende sicuro e affidabile. Senza configurazioni complesse, i tuoi collaboratori possono facilmente utilizzare i propri dispositivi o qualsiasi altro device mobile o desktop per connettersi con colleghi e clienti indipendentemente dal luogo in cui lavorano, semplicemente da browser o da App.

Inoltre la possibilità di installare il sistema telefonico in Cloud riduce gli investimenti in hardware (server e device) e in assistenza e manutenzione che vengono gestiti attraverso canoni mensili (as a service), permettendo così di liberare risorse finanziarie da destinare al vero core business aziendale. I nuovi sistemi di comunicazione in cloud offrono quindi vantaggi che aumentano l’efficienza e la competitività aziendale.

Se vuoi ottimizzare, rendere sicuro, efficiente e affidabile il tuo centralino aziendale contattaci, troveremo la soluzione migliore per la tua organizzazione.

Iscriviti alla newsletter telecom

Rimani sempre aggiornato sulle novità del settore

Telecom S.r.l. CCIAA Firenze n.308514 Cod.Fisc. e P.IVA 01824710485 - Reg.Soc.Trib.Firenze n.33087 - Iscr.ROC n.18407 - Sede Legale Via Bibbiena,40 50142 Firenze
Cap.Soc. € 10.400,00 int.versato - Copyright©2009 Telecom S.r.l. - Tutti i diritti riservati